regolamento 2008

6° TORNEO “RAGAZZI D’ORO” CATEGORIA “2008”

-REGOLAMENTO-

  1. POSSONO PRENDERE PARTE AL TORNEO:
    1. TUTTI I NATI NEL 2008;
    2. TUTTI I NATI DOPO IL 2008, PURCHE’ TESSERATI PER LA SOCIETA’ CHE L’IMPIEGA.
  2. TUTTI GLI ATLETI DEVONO ESSERE MUNITI DI TESSERINO ASSICURATIVO, NON IMPORTA DI QUALE ENTE (F.I.G.C., CSEN, ACSI , ACLI, ecc), PER SALVAGUARDARE L’INCOLUMITA’ DEGLI STESSI.
  3. GLI UNICI DOCUMENTI VALIDI AI FINI DEL RICONOSCIMENTO SONO I TESSERINI FIGC E LA CARTA DI IDENTITA'.
  4. FINO AL MESE DI GENNAIO POSSONO ESSERE UTILIZZATI I TESSERINI DELLA STAGIONE 2015/16 O IN ALTERNATIVA CARTE DI IDENTITA’, MENTRE DA FEBBRAIO SONO INDISPENSABILI I TESSERINI DELL’ANNO CORRENTE O CARTA DI IDENTITA’.
  5. IN CAMPO OGNI SQUADRA DOVRA’ PRESENTARSI CON 7 ATLETI (6 DI MOVIMENTO PIU’ IL PORTIERE), MENTRE NON CI SARANNO LIMITI PER IL NUMERO DI ATLETI CHE SIEDERANNO IN PANCHINA.
  6. QUALORA UNA SOCIETA’ VOLESSE ISCRIVERE PIU’ SQUADRE ALLO STESSO TORNEO BASTERA’ PRESENTARE, PRIMA DELL’INIZIO DELLA MANIFESTAZIONE, UNA LISTA GIOCATORI PER OGNI SQUADRA CHE SI INTENDE ISCRIVERE ( ES. LISTA SQUADRA BLU, LISTA SQUADRA ROSSA ECC.).
  7. UN ATLETA ISCRITTO IN UNA SPECIFICA LISTA POTRA’ GIOCARE ESCLUSIVAMENTE CON LA SQUADRA CORRISPONDENTE, NON POTENDO COSI’ ESSERE DISPONIBILE DA ALTRA SQUADRA APPARTENENTE ALLA STESSA SOCIETA’, A PENA DI UNA DETRAZIONE DI 2 PUNTI IN CLASSIFICA PER ENTRAMBE LE COMPAGINI COINVOLTE (Es. l’atleta Tizio, registrato nella lista squadra Blu della società X, non potrà essere disponibile per la squadra Rossa della stessa società X). Unica eccezione riguarda il portiere.
  8. E’ OBBLIGATORIO PRESENTARE I DOCUMENTI DI GARA (DISTINTE E TESSERINI) 15 MINUTI PRIMA DEL FISCHIO D’INIZIO GARA. LE SOCIETA’ CHE PORTERANNO RITARDO VERRANNO DIFFIDATE, GIUNTI ALLA TERZA DIFFIDA LA SQUADRA IN CAUSA SARA’ PENALIZZATA DI PUNTI 1 IN CLASSIFICA.
  9. LE PUNIZIONI SONO TUTTE INDIRETTE, TRANNE CALCI D’ANGOLO E RIGORI
  10. LA GARA VERRA’ SVOLTA IN TRE TEMPI DI GIOCO DA 12 MINUTI.
  11. LA RIMESSA LATERALE VERRA’ BATTUTA CON LE MANI E QUALORA IL GIOCATORE DOVESSE SBAGLIARLA GLI SARA’ CONCESSO IL BENIFICIO DI RIPETERLA CON L’ AIUTO DEL DIRETTORE DI GARA.
  12. UN GIOCATORE AMMONITO DOVRA’ OBBLIGATORIAMENTE ESSERE SOSTITUITO. L’AMMONITO AVRA’ LA POSSIBILITA’ DI RIENTRARE NUOVAMENTE SUL TERRENO DI GIOCO SOLO DOPO CHE TUTTI I SUOI COMPAGNI GIA’ PRESENTI IN PANCHINA AL MOMENTO DELL’AMMONIZIONE ABBIANO EFFETTUATO REGOLARE INGRESSO IN CAMPO IN SOSTITUZIONE DI UN ATLETA.
  13. ALLA FINE DI OGNI GARA E’ PREVISTO IL 3° TEMPO: QUI CHIEDIAMO L’ AIUTO E LA COLLABORAZIONE DI ISTRUTTORI, DIRIGENTI E GENITORI.
  14. SI FA OBBLIGO ALLE SOCIETA’ DI PRESENTARSI AI CAMPI DA GIOCO ANCHE IN CASO DI PIOGGIA, LE GARE SARANNO ANNULLATE SOLO IN CASI ESTREMI.
  15. L’ORGANIZZAZIONE IN MODO INTRANSIGENTE NON TOLLERERA’ ALCUN CASO DI INTEMPERANZE: NE’ CONTRO LA STRUTTURA CHE CI OSPITA, NE’ CONTRO I DIRETTORI DI GARA, NE’ CONTRO GLI AVVERSARI, ecc.
  16. OGNI MERCOLEDI SUL NOSTRO SITO TROVERETE IL COMUNICATO DEL GIUDICE SPORTIVO, LE CUI DECISIONI SARANNO INAPPELLABILI.
  17. SI RICORDA ALLE SOCIETA’ CHE I GENITORI DEGLI ATLETI VERRANNO CONSIDERATI APPARTENENTI ALLA STESSA SOCIETA’ DA PARTE DELL’ORGANIZZAZIONE DEL TORNEO. NEL CASO QUINDI DI INTEMPERANZE DA PARTE DEI “VOSTRI” GENITORI SARETE VOI A PAGARNE LE CONSEGUENZE DISCIPLINARI E SPORTIVE.
  18. PER QUANTO NON ESPLICITATO IN QUESTO REGOLAMENTO SI FA RIFERIMENTO AL REGOALMENTO FEDERALE.